dedalo

tdd

 

DEDALO

Dedalo è un integratore di energia. E’ qualcosa di più, è infatti un integratore energetico completo, in quanto contiene tutte le vitamine e tutti i minerali di cui l’organismo ha bisogno ogni giorno per vivere. Da questo deriva che la particolarità di dedalo come integratore, è quella di contenere e trasmettere tutte le frequenze energetiche necessarie per l’utilizzazione dei metaboliti, che non sono altro che gli elementi fondamentali che ricaviamo dagli alimenti che introduciamo.

Dedalo è inoltre un integratore energetico del tutto speciale in virtù della sua composizione dal punto di vista quantitativo, oltre che qualitativo: le reciproche quantità dei vari costituenti, che si trovano in tracce nella capsula, sono in equilibrio tra loro, in modo tale che non si creino antagonismi di un troppo su un poco, né competizioni tra simili (per esempio, le concentrazione di calcio e magnesio deve essere in equilibrio, perché entrambi possano essere assorbiti e possano svolgere le loro funzioni).

Queste sue caratteristiche differenziano Dedalo da altri integratori, ed anzi fanno sì che Dedalo funzioni più da catalizzatore che da integratore. Infatti Dedalo non sostituisce in alcun modo il pasto, ma piuttosto fornisce tutte le informazioni energetiche necessarie perché i metaboliti possano essere riconosciuti, digeriti ed utilizzati. Ne deriva che, grazie a Dedalo, tutto ciò che viene introdotto con l’alimentazione viene utilizzato per la struttura e la funzione dell’organismo nella giusta misura, senza che si accumulino sostanze non utilizzate che appesantiscono, rallentano la digestione e con il tempo possono perfino diventare tossiche.

Con Dedalo l’organismo è più pronto a mettere in circolo ed in uso ciò che gli forniamo con la dieta, per questo è importante, almeno quando assumiamo una capsula di Dedalo, che il pasto, seppur piccolo e leggero, contenga elementi quali frutta e verdura, carne o pesce, pasta o/e pane, liquidi. E’ oltremodo importante assumere la capsula durante, preferibile a metà, del pasto. La dose consigliata è di una sola capsula al giorno (preferibilmente a colazione o pranzo), con possibilità di personalizzazione secondo il caso e sempre seguendo il parere del proprio medico o del nutrizionista. Non vi sono controindicazioni nei bambini di età superiore a 3 anni e negli anziani, in entrambi i casi si consiglia di ridurre la dose, fino a ½ capsula per 2 volte al giorno.

Dedalo è consigliato a tutti, soprattutto nei cambi di stagione o in periodi di stress fisico e/o psichico, nei disturbi dell’alimentazione (sia in eccesso che in difetto), durante la crescita e la convalescenza, agli sportivi, per prevenire e rallentare la caduta dei capelli, così come nella fragilità delle unghie, contro l’invecchiamento e la disidratazione della pelle.

 

 

TDD

l’onde peristaltiche ondeperfette

Lubrusa, TDD, è un prodotto specifico per l’apparato digerente.

TDD è propriamente un tonico dell’apparato digerente: agisce da riequilibratore funzionale, e non solo, dell’apparato digerente per tutta la sua estensione, dalla bocca all’ano.

Il digerente è un apparato di fondamentale importanza e non solo per la nostra sopravvivenza, ma soprattutto per la qualità della nostra vita. Non siamo mai sufficientemente coscienti della reale necessità che l’apparato digerente sia integro e funzioni coordinatamente per il nostro benessere psicofisico, ma ne abbiamo una vaga idea quando qualcosa non va come dovrebbe. Quante volte un pasto più pesante del solito condiziona negativamente i nostri sogni o le nostre relazioni con gli altri, fino addirittura a compromettere la nostra capacità lavorativa? Quante volte, d’altra parte, l’ansia od un disagio psichico ci impediscono di digerire normalmente? Questi e molti altri esempi ci fanno ben capire quanto l’integrità anatomica e funzionale dell’apparato digerente sia cruciale per il nostro benessere psicofisico, addirittura per il nostro buonumore. Ma c’è di più, queste osservazioni ci fanno capire come e quanto profondamente le funzioni dell’apparato digerente siano connesse con i centri superiori e quindi con le nostre esperienze passate, con il nostro vissuto emotivo, con la nostra volontà, eccetera. Viene da sé quindi che un buon funzionamento dell’apparto digerente non si traduce unicamente in buona alimentazione e stato nutrizionale, ma appunto in benessere organico psichico e fisico, coinvolgendo anche funzioni, sistemi, organi ed apparati che apparentemente sembrano lontani dalla digestione.

Il digerente è un sistema complesso composto da più organi, per lo più cavi (faringe, esofago, stomaco, duodeno, intestino tenue, intestino crasso, ano) ma anche parenchimatosi (fegato, pancreas). Nell’ambito dell’apparato digerente vengono svolte numerose funzioni (secretoria, digestiva, motoria…), e tutto questo perché il cibo introdotto dalla bocca deve subire numerose trasformazioni progressive in modo tale che l’organismo riesca a trarne l’energia necessaria alla sua sopravvivenza, eliminando allo stesso tempo gli scarti che se rimanessero al nostro interno diverrebbero nocivi. I processi che si svolgono nel digerente sono numerosi e complessi, finemente integrati tra loro, è necessario dunque che l’apparto sia integro e ben coordinato nel suo funzionamento, in ogni singola tappa, perché il risultato finale sia quello desiderato.

Non c’è infine necessità di sottolineare come e quanto frequentemente l’apparato digerente si “ammali”. E’ esperienza comune che uno dei primi segnali di un malessere generale è spesso un sintomo di pertinenza dell’apparato digerente, e che, ai giorni nostri, l’apparto digerente è quello più spesso coinvolto in processi patologici più o meno gravi. Non dimentichiamo che l’apparato digerente è quello che è più direttamente in contatto con l’ambiente esterno, noi introduciamo materiale estraneo che deve essere filtrato, elaborato, analizzato per poter essere fruibile al resto dell’organismo. Immaginate però cosa succederebbe se utilizzaste lo stesso filtro della stessa aspirapolvere per aspirare tutti gli appartamenti della vostra città un paio di volte! E’ un esempio banale, ma utile per farvi capire a quale stress funzionale è sottoposto il nostro apparato digerente, letteralmente bombardato quotidianamente da cibi tossici, nocivi, irritanti che noi introduciamo e da sostanze altrettanto nocive, se non di più, con le quali entra in contatto senza che noi ce ne rendiamo conto (microrganismi, conservanti in tracce…)

Come funziona

Abbiamo detto che TDD è un tonico specifico dell’apparto digerente, di cui ristabilisce l’integrità anatomica e funzionale. In dettaglio, TDD svolge 5 funzioni fondamentali sull’apparto digerente:

1.        Innanzitutto TDD, grazie alla sua carica energetica, ripristina lo stato di apertura dei canali ionici delle cellule che tappezzano la superficie del digerente. I canali ionici sono dei pori delle membrane delle cellule che servono per far avvenire gli scambi tra queste, e quindi poi il resto dell’organismo, e le sostanze ingerite e contenute nel lume dell’apparato digerente. Perché vi sia scambio energetico è necessario che alcuni di questi canali siano aperti o si possano aprire quando è necessario: TDD ripristina lo stato di equilibrio dei canali ionici, ponendo le basi per un corretto funzionamento di base di tutto l’apparato.

2.        TDD, sempre grazie alle sue proprietà energetiche, è in grado di spazzare via tutto ciò che aderisce alla superficie delle cellule che tappezzano l’apparato digerente, lasciando le loro terminazioni libere e così accessibili alle sostanze ingerite e contenute nel lume del digerente. Viene ripristinato così il potere antigenico delle cellule che tappezzano il digerente. Con l’andare del tempo, e soprattutto nel caso l’alimentazione non sia corretta, l’organismo non riesce ad eliminare tutti i prodotti nocivi che si accumulano sulla superficie delle cellule che rivestono l’apparto digerente, a sua volta questi csarti depositati fanno da ricettacolo per microrganismi parassiti non abituali, come funghi per esempio; è chiaro che in queste condizioni l’apparato digerente non può funzionare a dovere, si crea infatti una vera barriera anatomica tra le cellule e le sostanze ingerite. TDD lava via tutto e lo fa grazie alla sua capacità di azzerare temporaneamente tutte le cariche che tengono legate queste sostanze nocive, funghi eccetera alle cellule che tappezzano tutto il digerente. In sostanza, TDD funziona da quella che in chimica viene detta soluzione tampone, ma in questo caso si tratta di una soluzione tampone per le cariche energetiche.

3.        TDD favorisce l’assorbimento dei nutrienti contenuti nel cibo ingerito, facilitando il loro passaggio dal lume del digerente alle cellule e poi da queste a tutto l’organismo. TDD può fare questo perché, grazie alle sue proprietà energetiche, frammenta il bolo alimentare in particelle piccole, elementari, che grazie alla loro forma specifica ed alle loro dimensioni ridotte possono attraversare liberamente le cellule che rivestono il digerente, un po’ come la chiave giusta nella serratura giusta. TDD funziona in questo modo da particella tachionica, facilitando l’assorbimento e rendendolo agevole e rapido.

4.        Un bersaglio specifico del TDD è il sigma, che una porzione dell’intestino crasso. Questa porzione di sigma sembra essere molto speciale, è qui che alcuni fattori di crescita vengono riassorbiti. TDD agisce ripristinando l’integrità del sigma e riequilibrandone le funzioni.

5.        Infine TDD agisce sull’attività motoria dell’apparato digerente. Grazie alla sua azione energetica, si ha il ripristino della corretta coordinazione motoria delle

6.         onde peristaltiche. In particolare, l’azione più preziosa di TDD sull’attività motoria, è quella di uniformare la pressione della parete dell’intestino alla consistenza delle feci. Questa funzione è molto importante perché evita che si formino delle camere chiuse di pressione alta in certi tratti dell’intestino, con conseguenze funzionali ed anche anatomiche possibilmente gravi, oltre che più generici e lievi disagi della digestione e della defecazione

acquaelastica  acquamaggio idratante    acquaintima detergente   acquatua  cell-tra   cremaelastica

crema base massaggio  crema fluida corpo  crema spray ancoa   rimedio  dentifricio dentifree

fanghi maschere argilla  estratti vegetali E.V.  libero detergente  oliooro non solo massaggio

sali solari  

TDD   dedalo

 

prima pagina (indice)